Sostegno alle Startup Giovanili

Paderno Dugnano Cresce Logo

COMUNICATO STAMPA PADERNO DUGNANO CRESCE

Sostegno alle startup giovanili e ad alto contenuto sociale e tecnologico.
I ragazzi e le loro aspirazioni rappresentano un punto centrale della nostra proposta.
Quello del lavoro è per le nuove generazioni un tema di grande, grandissima importanza.

E’ stato ripetutamente rilevato come l’avvio di forme di micro – imprenditorialità richieda un capitale iniziale di minima entità. La mancanza di tale capitale iniziale spesso impedisce l’avvio di forme di imprese, anche individuali che potrebbero offrire un nuovo orizzonte al territorio di appartenenza.

E’ un “incubatore di Opportunità” quello a cui abbiamo pensato per promuovere una comunità di buone prassi in cui possano trovare spazio imprese virtuose ad alto contenuto tecnologico e sociale.
Il nostro progetto di microcredito dedicato agli under 30, con un finanziamento massimo di 15.000 euro, vuole proprio avviare per i soggetti privi di garanzie proprie, forme di credito a breve medio termine finalizzate prevalentemente all’acquisto di beni strumentali per attività economiche nuove o avviate nell’anno precedente alla data del bando per l’accesso al programma.

Non è richiesta garanzia reale. Questa opportunità è rivolta a chi presenta un forte desiderio di autonomia e possieda valide idee imprenditoriali. La città di Paderno Dugnano chiede come garanzia solo il possesso di queste qualità e si fa garante nei confronti del sistema creditizio.

Il singolo progetto sarà oggetto di una specifica istruttoria tecnica da parte dei tecnici del Comune al termine della quale, se il progetto sarà valutato positivamente, l’Istituto di Credito procederà all’erogazione del finanziamento a seguito della stipula del relativo contratto.

Il team di lavoro si occuperà di tutto l’iter progettuale, dall’accoglimento delle domande, alla loro elaborazione e valutazione, fino all’erogazione finale. E sarà sempre compito di questo gruppo seguire il percorso dei beneficiari attraverso un tutoraggio individualizzato.

Strategica sarà la collaborazione tra pubblico, provato e terzo settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.