Parchi gioco inclusivi, percorsi naturalistici accessibili, strutture semiresidenziali per disabili, servizi in ambito sportivo – Anno 2022

Enti e operatori

Domande dal: 14/04/2022 , ore 10:00

Scade il: 13/06/2022 , ore 15:00

Contributi a favore della socializzazione e integrazione delle persone disabili attraverso la realizzazione di progetti articolati su 4 linee di intervento.

Chi può partecipare

A seconda della Linea di intervento:

Linea 1 – PARCO GIOCO INCLUSIVO
Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane fino a un massimo di 30 mila abitanti (popolazione al 01.01.2021, fonte Istat) ed Enti Parco di Regione Lombardia.
SONO ESCLUSI gli Enti già beneficiari di un contributo a seguito di partecipazione al bando 2018 (d.d.u.o. 6 agosto 2018 – n. 11713 ex DGR 502/2018), al bando 2020-2021 (d.d.s. 22 luglio 2020 – n. 8839 ex DGR 3364/2020 e DGR 4904/2021) e alla realizzazione di parchi gioco inclusivi (DGR 4381/2021). 

Linea 2 – PERCORSO NATURALISTICO ACCESSIBILE 
Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane fino a un massimo di 30 mila abitanti (popolazione al 01.01.2021, fonte Istat) ed Enti Parco di Regione Lombardia.

Linea 3 – RISTRUTTURAZIONE O RIQUALIFICAZIONE DI STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI PER DISABILI
Comuni e Unioni di Comuni.

Linea 4 – SERVIZI IN AMBITO SPORTIVO
Comuni e Unioni di Comuni fino a un massimo di 30 mila abitanti (popolazione al 01.01.2021, fonte Istat).

Ogni soggetto può presentare un solo progetto (Linea 1 o Linea 2 o Linea 3 o Linea 4).

Per la Linea 1 e la Linea 2, i soggetti proponenti devono individuare un’unica area e all’atto della presentazione della domanda, devono essere proprietari dell’area interessata dal progetto (area catastalmente identificata di proprietà del soggetto richiedente).

Per la Linea 3, i soggetti proponenti devono individuare un’unica struttura semiresidenziale e all’atto della presentazione della domanda, il soggetto proponente, può essere proprietario della struttura (struttura catastalmente identificata di proprietà del soggetto richiedente) o solo gestore del servizio.

Di cosa si tratta

Il provvedimento intende promuovere una più ampia diffusione sul territorio degli interventi, con l’obiettivo di favorire i processi di socializzazione e di integrazione delle persone, comprese quelle con disabilità motorie, sensoriali, intellettive e di altro genere, contribuendo, di riflesso, anche ad una maggiore integrazione delle famiglie attraverso l’attivazione delle seguenti linee di intervento:

  • Linea 1: attuazione di attività ludico – sportive quali la realizzazione e adeguamento di parchi gioco inclusivi;
  • Linea 2: creazione di percorsi naturalistici accessibili;
  • Linea 3: ristrutturazione o riqualificazione di strutture semiresidenziali per disabili;
  • Linea 4: organizzazione di servizi in ambito sportivo.

L’iniziativa aderisce alle finalità indicate nel D.M. del 29 novembre 2021 e prosegue la sperimentazione avviata con il Bando 2018 e il successivo Bando-annualità 2020-21, ampliando gli interventi finanziabili con la creazione di percorsi naturalistici accessibili, la ristrutturazione o riqualificazione di strutture semiresidenziali per disabili e l’organizzazione di servizi in ambito sportivo, favorendo l’inclusione delle persone disabili, migliorandone la qualità di vita e il benessere psicofisico.

Dotazione finanziaria

Sono destinate risorse complessive per un importo pari a euro 13.020.000,00, di cui euro 10.020.000,00 risorse statali ed euro 3.000.000,00 risorse regionali: 

  • Linea 1: euro 6.020.000,00 (di cui euro 4.020.000,00 risorse ministeriali ed euro 2.000.000,00 risorse Regionali);
  • Linea 2: euro 3.000.000,00 (di cui euro 2.000.000,00 risorse ministeriali ed euro 1.000.000,00 risorse Regionali);
  • Linea 3: euro 2.000.000,00 (risorse ministeriali);
  • Linea 4: euro 2.000.000,00 (risorse ministeriali); 

Le risorse Regionali della Linea 1 (euro 2.000.000,00) e della Linea 2 (euro 1.000.000,00) sono destinate, oltre ai Comuni e alle Unioni dei Comuni fino a 30 mila abitanti, alle Comunità Montane fino a 30 mila abitanti e gli Enti Parco di Regione Lombardia.

Come partecipare

La domanda e la relativa documentazione potrà essere presentata dal legale rappresentante o suo delegato attraverso la piattaforma Bandi online.

Ogni soggetto può presentare un solo progetto (Linea 1 o Linea 2 o Linea 3 o Linea 4).

Il soggetto richiedente dovrà dichiarare direttamente in Bandi Online la Linea di intervento per cui presenta la domanda:

  • Linea 1: attuazione di attività ludico – sportive quali la realizzazione e adeguamento di parchi gioco inclusivi;
  • Linea 2: creazione di percorsi naturalistici accessibili;
  • Linea 3: ristrutturazione o riqualificazione di strutture semiresidenziali per disabili;
  • Linea 4: organizzazione di servizi in ambito sportivo;

e allegare la documentazione richiesta a seconda della Linea di intervento selezionata.